giovedì 2 aprile 2015

La Pastiera Napoletana



La Pasqua è alle porte e ho voglia di grigliate all’aria aperta, di sentire il venticello che mitiga il clima mentre rido con gli amici brindando… Ho proprio voglia di primavera, dei suoi profumi e dei suoi colori… la stagione più bella per me, quella in cui ci si sente rinascere, in cui la natura urla la sua presenza!!!!
E’ così che mi sento in questa stagione, carica, euforica, serena e con tanta voglia di respirare aria buona… basta finestre chiuse!!!!!
E questa energia che mi dono la bella stagione mi ha permesso di preparare il dolce più amato dagli italiani, la mitica pastiera napoletana, che tanto semplice non è ma che dà soddisfazione!



PASTIERA NAPOLETANA

Ingredienti per la frolla
500 gr di farina 00
250 gr di burro
150 gr di zucchero
1 uovo + 2 tuorli
Scorza di limone grattugiata

Per il ripieno:

500 gr di ricotta sgocciolata
500 ml di latte
580 gr di grano cotto
400 gr di zucchero
6 tuorli d’uovo
80 ml di aroma fiori d’arancio
100 gr di macedonia candita
I semi di mezza bacca di vaniglia
Un pizzico di sale

Preparate la pasta frolla: lavorate la farina con i, burro tagliato a pezzetti, quando il composto sara’ sabbioso, aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e le uova. Continuate ad impastare finche’ il composto si unira’ in modo omogeneo.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

In un pentolino fate cuocere il grano cotto con 250 ml di latte, un cucchiaio di zucchero, 20 ml di aroma fiori d’arancio e un pizzico di sale. Fate bollire per una decina di minuti.
A parte amalgamate la ricotta con il resto del latte.


Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e 60 ml di aroma fiori d’arancio fino al raggiungimento di un composto bianco e spumoso. Unitevi la ricotta, i canditi, la vaniglia e il grano cotto nel latte. Avrete così ottenuto il ripieno, che avrà una consistenza liquida.
Per la mia pastiera ho utilizzato uno stampo alto a cerniera da 25 cm perché volevo una crostata alta ma, per avere la classica pastiera più bassa, con queste quantità vi servirà uno stampo da 30/32 cm.
Imburrate lo stampo, stendete la frolla con il mattarello e trasferitelo nella tortiera, livellate i bordi.
Create delle striscioline con la frolla precedentemente accantonata, utilizzando la classica rotella a bordi ondulati. Disponete le strisce sulla superficie della pastiera.
Infornate a 170 gradi per un’ora e 20 minuti o fino a doratura.
Spegnete il forno e lasciate la pastiera dentro mentre il forno si raffredda.
La pastiera deve riposare un paio di giorni prima di essere gustata.

venerdì 27 marzo 2015

Torta salata con salame e stracchino



Le torte salate, che bella invenzione!
Chi di voi non ne ha mai fatta una? Ovviamente però, è molto più buona la pasta brisee fatta in casa, come ogni cosa fatta con le nostre mani, che sa di casa, di tradizione… non parlo del rotolo del banco frigo del supermercato che sicuramente può essere utile in caso di urgenza ma che non ha nulla a che vedere con la base fatta in casa.
Vi assicuro che la pasta brisee è semplice da fare, basta qualche decina di minuti per prepararla, l’importante è avere a disposizione tutti gli ingredienti!
Questo mese l’MTC, grazie ad Elisa, ci chiede proprio questo, ci chiede di preparare una sfiziosa torta salata utilizzando come base la pasta brisee all’uovo di Michel Roux, che è una garanzia!
Ho il libro di Michel “Frolla e sfoglia” e devo dire che non mi ha mai delusa, lo consiglio vivamente.
Ho preparato una torta sfiziosa ma semplice nel suo complesso, per essere certa che piacesse alla mia famiglia.


TORTA SALATA CON SALAME E STRACCHINO

Ingredienti per la brisee di M. Roux
-          250 g di farina
-          150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
-          1 cucchiaino di sale
-          Un pizzico di zucchero
-          1 uovo
-          1 cucchiaio di latte freddo

Per il ripieno:
-          3 uova
-          200 ml di panna da cucina
-          8 fette di salame milano
-          200 gr di stracchino
-          Parmigiano grattugiato
-          Sale e pepe

Preparazione:
Preparate la pasta brisee: versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa.
Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso.

In un piatto sbattete le uova con un pizzico di sale e il pepe.
Aggiungete la panna e il Parmigiano e mescolate fino ad amalgamare il composto.

Prendete la brisee e posizionatela tra 2 fogli di carta forno, poi con l’aiuto di un mattarello stendetela in forma rotonda.
Imburrate uno stampo per crostata e adagiatevi la pasta brisee. Tagliate l’eventuale eccedenza oltre i bordi.
Bucherellate la superficie con una forchetta.


Rovesciate il composto di uova nella teglia, adagiatevi sopra le fette di salame, o stracchino a pezzetti sparsi e completate con una generosa spolverata di Parmigiano grattugiato.
Infornata a 180 gradi in forno ventilato per 40 minuti.


 Con questa ricetta partecipo all'MTC di Marzo:

http://www.mtchallenge.it/2015/03/mtcn-46la-ricetta-dellasfida-di-marzo.html